Il laboratorio si propone di attivare il processo culturale della nostra coscienza, di cercare nella nostra memoria, di scegliere nella matassa dei ricordi i “fili” della tessitura – luoghi, momenti, persone, storie che abbiamo vissuto – attraverso le parole giuste per raccontarli, perché solo così le immagini che affollano la nostra memoria potranno scriversi nelle pagine di un libro, parlando non solo a noi ma anche a chi ci legge.

Alla fine, quel che avremo scritto sarà arrivato alla composizione definitiva, pronto per essere pubblicato, ma, soprattutto, avremo imparato e trovato i modi per continuare a scrivere anche da soli, scegliendo le parole migliori della nostra memoria.


Il laboratorio inizia lunedì 29 settembre, dalle 19.00 alle 20.00 e prosegue per otto incontri, fino al 30 novembre, a Palermo, nella sede dell’Associazione Culturale Archikromie, via Francesco Lo Jacono,91.

Visto l’orario, a ogni incontro vi offriremo l’aperitivo.

Per informazioni e iscrizioni: