DIRETTORE DEL SERVIZIO

Prof. Maria Concetta Saccone                    cell  +39 338296637  

 

COLLABORATORI

Monica Cerrito                                                         cell   +39  3336435440 

 


ISCRIZIONE ANNUALE AI SERVIZI MEDIANTE TESSERAMENTO AD ARCHIKROMIE

Utenti esterni € 36,50

Utenti interni € 15,00

Sono Utenti interni:

- Soci ed Aderenti;

Sono Utenti esterni:

- Soggetti appartenenti ad Enti che abbiano stipulato apposite convenzioni con Archikromie;

- Tutti coloro che hanno un rapporto ufficiale di studio o di lavoro con Scuole, Università ed Enti pubblici e Privati di Formazione e tutti coloro i quali non rientrino nelle precedenti categorie.

Come iscriversi 

Download
MODULO DI ISCRIZIONE AI SERVIZI
Compilare e presentare in biblioteca, presso la sede di Archikromie in Palermo, Via F. Lo Jacono,91 con appuntamento al +39 3274532153
modulo di iscrizione ai servizi.pdf
Documento Adobe Acrobat 271.0 KB
Download
regolamento LIBRI@AK.pdf
Documento Adobe Acrobat 185.4 KB

FORmat RICHIESTA INFO 

Per favore, inserisci il codice:

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti



Regolamento LIBRI@ak

Articolo 1

COSTITUZIONE E FINALITÀ

Il Sistema LIBRI@AK è istituito ai sensi dell’art. 5 dello Statuto. 

La biblioteca ha la finalità di organizzare e sviluppare in modo coordinato i servizi bibliotecari e documentari di supporto alla mission associativa in ambiti tematici e disciplinari di interesse degli utenti di riferimento.

I servizi erogati rispondono a criteri di qualità, efficienza e cortesia. La biblioteca assicura una continua e completa informazione sui servizi attraverso una pluralità di mezzi informativi. 

I servizi sono assicurati seguendo i principi della massima disponibilità e collaborazione da parte dell'associazione e della semplificazione delle procedure; sono improntati alla chiarezza e alla comprensibilità ed è assicurato un linguaggio facile e accessibile a tutti gli utenti. Eventuali cambiamenti o interruzioni nell'erogazione del servizio sono sempre comunicati in modo chiaro e tempestivo tramite comunicazioni diffuse attraverso il sito di Archikromie 

I rapporti devono essere fondati sul reciproco rispetto e cortesia.

 

Articolo 2

DESTINATARI DEI SERVIZI

La biblioteca eroga i propri servizi ad utenti interni ed esterni iscritti.

Sono considerati utenti interni:

- Soci ed Aderenti;

Sono utenti esterni:

- Soggetti appartenenti ad Enti che abbiano stipulato apposite convenzioni con Archikromie;

- Tutti coloro che hanno un rapporto ufficiale di studio o di lavoro con Scuole, Università ed Enti pubblici e Privati di Formazione e tutti coloro i quali non rientrino nelle precedenti categorie.

 

Articolo 3

SERVIZI

La biblioteca eroga i seguenti servizi:

Consultazione in sede

Assistenza e orientamento degli utenti: attività di recupero delle informazioni da cataloghi, banche dati, repertori tradizionali e online, e diffusione dell'informazione mirata e selezionata secondo le esigenze della propria utenza

Utilizzo delle postazioni informatiche e della rete wireless

Ogni altro servizio utile al soddisfacimento delle esigenze della propria utenza (servizio di riproduzione o altro).

 

La biblioteca garantisce a tutti gli utenti l’accesso per la consultazione e la lettura in sede, all’interno di una fascia oraria di almeno 6 ore settimanali, dal lunedì al venerdì.

Per usufruire dei servizi gli utenti devono essere accreditati e cioè iscritti alla biblioteca. L’iscrizione avviene mediante la compilazione di un modulo (disponibile online e presso la biblioteca) corredato di una fotografia formato tessera. L’iscrizione è perfezionata con il rilascio di una tessera personale, non cedibile e valida per l’accesso. 

Gli utenti, dopo l’iscrizione e l’assegnazione della tessera personale, vengono automaticamente abilitati ai servizi previa presentazione della stessa tessera o di un documento di riconoscimento valido.

La biblioteca si impegna a trattare i dati degli utenti nel rispetto della normativa vigente in materia di trattamento e tutela dei dati personali (Decreto Legislativo 196/2003).

Gli utenti possono intervenire attivamente sull’efficacia della struttura e dei servizi inviando commenti e suggerimenti alla direzione tramite apposita casella di posta elettronica, o direttamente.

 

 

CONSULTAZIONE TESTI E STUDIO IN SEDE

Nella biblioteca, a scaffale aperto, gli utenti possono accedere direttamente agli scaffali e consultare liberamente i libri senza alcuna limitazione. Al termine della consultazione il materiale deve essere lasciato sui tavoli per essere ricollocato al posto assegnato.

Nella biblioteca, i libri che sono collocati in magazzini non raggiungibili dal pubblico, possono essere richiesti rivolgendosi al banco prestito, per un numero massimo di 5 volumi contemporaneamente, con l’obbligo di restituirli entro l’orario di chiusura della struttura.

* La consultazione avviene esclusivamente nelle sale della biblioteca.

* La permanenza nelle sale di lettura e l'utilizzo degli strumenti informatici destinati al pubblico per le attività di documentazione sono prioritariamente garantiti agli utenti accreditati.

* La consultazione del materiale antico e di pregio è soggetta ad alcune limitazioni. Per ragioni di carattere organizzativo può non essere immediata, ma avvenire previo appuntamento. È possibile richiedere un solo volume alla volta. l'associazione avrà cura di identificare l’utente di cui annoteranno le generalità e si registreranno gli estremi del materiale richiesto. Si dovà inoltre vigilare per tutto il tempo della consultazione. 

* Sono escluse dalla consultazione le tesi di laurea, se non provviste della apposita liberatoria sottoscritta dall’autore.

Il  direttore può concedere deroghe, motivandole per iscritto solo se necessario.

La biblioteca mette a disposizione degli utenti anche un servizio di informazione online, denominato “chiedilibriak@gmail.com” ed un servizio reference su appuntamento per utenti che hanno bisogno di effettuare ricerche bibliografiche complesse.

 

UTILIZZO DELLE POSTAZIONI INFORMATICHE, DELLA RETE WIRELESS E DI DISPOSITIVI PERSONALI

a) Utilizzo delle postazioni informatiche e reti wireless:

La biblioteca mette a disposizione dei suoi utenti alcune postazioni informatiche da utilizzarsi esclusivamente per finalità di studio e ricerca, secondo le modalità previste dalla legge. 

L’uso della singola postazione è vincolato alla registrazione dell’utente alla biblioteca, previa presentazione della tessera  e/o di un documento di identità. 

La biblioteca si riserva di limitare la durata massima delle sessioni in relazione alla richieste degli utenti o alla tipologia delle ricerche da effettuarsi.

Utilizzi consentiti

* Navigazione nel web

* Download di file

* Salvataggio di file su dispositivi di memoria di massa (CD, DVD, chiave USB)

Utilizzi vietati

* Riavvio (reset o spegnimento) dei PC (in caso di eventuale blocco contattare il personale della biblioteca)

* Installazione di programmi

* Variazione delle impostazioni/configurazioni del computer

* Manomissione dell’hardware del computer

Responsabilità

* L'utente risponde personalmente di ogni violazione al regolamento della biblioteca in particolare per ogni utilizzo contrario alle vigenti disposizioni di legge, per danni morali e patrimoniali derivati alle persone e alle apparecchiature dal suo comportamento. 

* La biblioteca declina ogni responsabilità per eventuali danni a carico dell'utente o altri (es. perdita di dati, danneggiamento di propri dispositivi di memorizzazione, diffusione di dati personali, password, codici bancomat e altre informazioni) derivati dall'utilizzo, sia proprio che improprio dei computer.

 

b) Utilizzo della rete wireless e di dispositivi personali

* Gli utenti del servizio non possono cedere a terzi le proprie chiavi di accesso e rispondono personalmente dell’utilizzo che fanno della connessione.

Utilizzo di propri dispositivi:

* La connessione alla rete elettrica di personal computer ed altre apparecchiature elettriche è consentita a patto che i cavi non intralcino il passaggio nei locali e che vengano collegati alla rete direttamente, senza l’ausilio di doppie prese o prolunghe. Si può collegare alle prese della rete di alimentazione un solo dispositivo elettrico.

* L’utente è tenuto a rispettare l’eventuale segnaletica che riserva particolari zone o postazioni al solo uso dei dispositivi

* È vietato lasciare il portatile su uno dei tavoli riservati all’utilizzo dei pc e allontanarsi dalla sala di lettura per più di 10 minuti;

* È vietato lasciare il portatile su uno dei tavoli riservati all’utilizzo dei pc ed occupare un altro posto per studiare;

 

Sanzioni

L'utente responsabile di violazioni al presente regolamento sarà escluso, temporaneamente o definitivamente, dall'accesso ai servizi della biblioteca. Gravi violazioni saranno sanzionate secondo quanto stabiliscono  le vigenti disposizioni di legge.

 

PRESTITO ED USO DI PC PORTATILI DELLA BIBLIOTECA

La biblioteca può mettere a disposizione dei suoi utenti alcuni pc portatili, da utilizzarsi esclusivamente per finalità di studio e ricerca. 

 

Articolo 4

DOVERI DEGLI UTENTI E NORME COMPORTAMENTALI

DOVERI

Non è consentito sottolineare, evidenziare ed annotare il materiale librario.

All’utente è fatto obbligo rispettare la segnaletica d’uso o di divieto presente nei locali della biblioteca. 

L’utente ha il dovere di comunicare tempestivamente ogni variazione della residenza, del domicilio, dei recapiti telefonici, dell’indirizzo di posta elettronica, nonché ogni variazione legata alla propria posizione civile.

L’utente ha l’obbligo di depositare borse o contenitori di qualsiasi genere negli appositi spazi predisposti  all’ingresso della biblioteca.

 

NORME COMPORTAMENTALI

Agli utenti della biblioteca si richiede un comportamento consono ad un luogo di studio e lettura. 

È vietato:

fumare in qualsiasi ambiente della biblioteca;

conversare e/o arrecare disturbo nelle sale di lettura e nei locali di accesso alla biblioteca;

utilizzare i telefoni cellulari che dovranno essere spenti o messi in modalità silenziosa;

consumare pasti o bevande diverse dall’acqua;

danneggiare i locali della biblioteca ed il patrimonio della stessa;

occupare la postazione di lettura prima del suo effettivo utilizzo;

occupare la postazione di lettura assentandosi per un periodo superiore a 30 minuti.

La biblioteca non risponde in alcun modo di oggetti lasciati incustoditi dagli utenti all’interno della stessa.

 

Articolo 5

SANZIONI

Il mancato rispetto delle norme che regolano l’uso dei Servizi, a salvaguardia di tutti gli utenti, comporta l’applicazione di sanzioni.      

 

a) Per l’inosservanza di quanto normato, il  direttore può escludere dai servizi e dall’accesso alla biblioteca per un periodo di tempo determinato. 

b) Il danneggiamento lieve al patrimonio della biblioteca comporta un mese di sospensione dai servizi.

c) In caso di danneggiamento al patrimonio documentario, l’opera dovrà essere sostituita a carico dell’utente ed egli sarà escluso dal prestito per un periodo di tempo commisurato all’entità del danno.

d) Nei casi più gravi di danneggiamento dei beni, la biblioteca potrà disporre l’esclusione permanente dell’utente dai servizi, in aggiunta alle azioni legali poste in essere a tutela del patrimonio.

e) In situazioni in cui venga accertato che il comportamento dell’utente stia arrecando danni ai beni o grave disturbo agli altri utenti, il direttore o, in sua assenza, un suo delegato presente in biblioteca può chiedere l’intervento degli operatori di pubblica sicurezza e avviare eventuali azioni legali. 

f) L’occupazione passiva di una postazione per un periodo superiore a 30 minuti, può comportare il recupero del materiale lasciato incustodito dall’utente da parte del personale della biblioteca e la sua conservazione.

 

Articolo 6

DONAZIONI

Le proposte di donazione di fondi librari o l’eventuale assegnazione in comodato dei medesimi devono essere presentate al Consiglio Direttivo di Archikromie, assieme alla lista del materiale bibliografico che si intende donare o cedere in deposito.

L’accettazione è subordinata alla valutazione scientifica ed economica del lascito formulata dallo stesso Consiglio sulla base di una proposta del direttore della biblioteca, con la collaborazione dei responsabili dei settori interessati, che terrà conto degli spazi necessari ad accogliere il fondo, dell’acquisto di arredi e delle spese di trasloco e di catalogazione.

Non sono soggette a tale disciplina le donazioni effettuate da privati cittadini, distributori ed editori che riguardino novità editoriali o altre singole opere di chiaro valore ed interesse per la biblioteca. 

 

Articolo 7

USO DEI LOCALI DELLA BIBLIOTECA PER ATTIVITÀ ESTERNE

Il  direttore della biblioteca può consentire l’utilizzo di locali della stessa per finalità diverse da quelle istituzionali, anche organizzate o proposte da Enti esterni, come presentazione di pubblicazioni e risorse documentarie e attività culturali.

 

Articolo 8

NORME FINALI

Per tutto quanto non espressamente disciplinato dal presente regolamento si rinvia alla legislazione vigente.

Il presente regolamento sarà pubblicato sul sito di Archikromie ed affisso presso la biblioteca stessa.